Giovanissimi 2005 in campo alle 21 alla Coppa Quarenghi contro il Milan. Mister Guizzetti: “Siamo pronti per fare una bella figura nel torneo più prestigioso”


Giovanissimi 2005 in campo alle 21 alla Coppa Quarenghi contro il Milan. Mister Guizzetti: “Siamo pronti per fare una bella figura nel torneo più prestigioso”

Ci siamo, scatta ufficialmente la stagione della Virtus Bergamo 1909 con il 1° torneo dell’anno, la prestigiosa Coppa Quarenghi in programma a San Pellegrino e San Giovanni Bianco da giovedì 23 a domenica 26 agosto. Al via della manifestazione, insieme a squadre italiane ed europee blasonate, ci saranno i nostri Giovanissimi B classe 2005 allenati da mister Diego Guizzetti.

“Stiamo lavorando da una settimana in preparazione a questo impegno -ha affermato il tecnico bianconero-. Siamo stati in ritiro, i ragazzi hanno lavorato bene, hanno acquisito molti dei concetti che cercheremo di elaborare durante l’anno e si sono fatti un’idea di come concepisco il calcio”

Virtus Bergamo 1909-Milan aprirà la 12esima edizione della Coppa Quarenghi giovedì 23 agosto alle 21 a San Pellegrino, dopo la sfilata inaugurale per le vie di San Pellegrino. I nostri ragazzi sono stati inseriti nel girone A, completato da Hellas Verona (in campo contro la Virtus Bergamo venerdì 24 alle 16.15 a San Giovanni Bianco) e Lugano (sabato 25 agosto alle 14,30 a San Giovanni Bianco).

“Siamo pronti, sarà una bella vetrina per i miei giocatori.  Non abbiamo l’ambizione di andare a vincere, ma di fare bella figura: andiamo ad affrontare squadre forti e daremo del nostro meglio. Giocare per primi è una cosa intrigante: ci sarà una bella cornice di pubblico e giochiamo contro la squadra per me più blasonata d’Europa, ma da milanista sono di parte. Non abbiamo nulla da perdere, chiediamo ai ragazzi il massimo impegno e vivere l’esperienza in modo corretto: sono partite in cui bisogna saper soffrire e ci servirà per il prossimo campionato”.

La Coppa Quarenghi è solo il primo step di un lungo viaggio che sarà segnato da un campionato in cui la formazione bianconera proverà a ripetersi, dopo essere arrivata alla finale regionale lo scorso anno con i classe 2004.

“Il mio compito è fare crescere i ragazzi, si gioca per vincere, ma coinvolgendo tutti e soprattutto con il gioco. Si vince in vari modi, devono imparare qualcosa, sentirsi importanti, ci è riuscito bene negli anni passati e non vedo perché non possiamo ripeterci. I ragazzi sono seri e la base di partenza è ottima”.



Articoli correlati

Simone Albertini e Francesco Zambelli dei Giovanissimi A 2004 convocati a Osio Sotto con la Rappresentativa Regionale

Prossima Partita

Caravaggio
-
Virtus Bergamo
-
domenica 21 ottobre 15:00

Ultima Partita

Virtus Bergamo
1
Pro Sesto
2
domenica 14 ottobre 15:00

Video

Sponsor